Afferisce alle seguenti tematiche di ricerca:

SERVIZIO AVANZATO

SERVIZIO DI TARATURA DI STRUMENTI E RIVELATORI DI RADIAZIONI IONIZZANTI

Il Centro di Taratura dell’Istituto di Radioprotezione ENEA consente di tarare complessi di misura per radioprotezione, quali camere a ionizzazione, contatori proporzionali, contatori Geiger-Müller, dispositivi a scintillazione, rivelatori a semiconduttore e dosimetri personali e ambientali.

A CHI SI RIVOLGE

I servizi forniti dal Centro di Taratura sono rivolti a tutti coloro che operano nel campo delle radiazioni ionizzanti quali i datori di lavoro e gli esercenti degli impianti radiologici e nucleari, gli esperti di fisica medica e sanitaria, gli esperti qualificati, i ricercatori ed i tecnici delle università e dei centri di ricerca che lavorano in tale campo e agli addetti alla sorveglianza ed al monitoraggio delle apparecchiature, dei complessi produttivi o degli ambiti lavorativi che possono essere caratterizzati dalla produzione o dalla presenza di radiazioni ionizzanti.

PRESTAZIONI FORNITE

Il Centro opera con riferibilità metrologica a campioni primari per radiazioni X filtrate (ISO 4037) e gamma di 241Am, 137Cs e 60Co e può emettere rapporti di prova ENEA in termini di:

  • Kerma in aria;
  • Esposizione;
  • Equivalente di dose ambientale;
  • Equivalente di dose direzionale;
  • Equivalente di dose personale;
  • Rateo (delle grandezze sopra indicate).

Il Centro partecipa inoltre a confronti tra laboratori sia in ambito nazionale sia internazionale per radiazioni beta e neutronica e può emettere rapporti di prova ENEA per i seguenti tipi di radiazioni:

  • per radiazioni β (90Sr/90Y) in termini di:
    • Equivalente di dose personale;
    • Rateo di equivalente di dose.
  • per radiazioni neutroniche, con sorgenti termalizzate di Am-Be e veloci standard ISO 252Cf, 252Cf(D2O) in termini di:
    • Equivalente di dose ambientale;
    • Equivalente di dose personale;
    • Rateo (delle grandezze sopra indicate).

 

 

Image
Image
Image

Ultima modifica: 24 Aprile 2019

IN COLLABORAZIONE CON

CNA
CONFAPI
CONFARTIGIANATO
CONFINDUSTRIA
UNIONCAMERE