Impianto sperimentale “Smart Village”

IMPIANTO SPERIMENTALE SMART VILLAGE

L’impianto è concepito per lo sviluppo di un modello integrato di SmartVillage in grado di qualificare servizi smart applicabili anche in ambitourbano e include funzionalità di Smart Lighting, Smart BuildingsNetwork, Smart Mobility e Piattaforma ICT

POTENZIALI UTENTI

Aziende del settore energetico e ICT

DESCRIZIONE

Presso il Centro della Casaccia è operativo un dimostrativo di “Smart Village” al fine di qualificare sperimentalmente servizi smart applicabili anche in ambito urbano. Il progetto integra diverse funzionalità in grado di assicurare la gestione ottimale del Centro, al fine di sviluppare un modello integrato per un insediamento caratterizzato da un profilo di utenza omogeneo e gestione centralizzata.

L’architettura dello Smart Village ha come infrastruttura di base il sistema dell’illuminazione pubblica in grado di integrare altri servizi smart, quali la gestione della mobilità interna e le reti di edifici a controllo remoto, il tutto gestito da una piattaforma integrata ICT localizzata in una control room. Il tema comune di tutte le applicazioni è l’approccio energy on demand, cioè fornire energia e risorse dove e quando sono realmente richieste.

Lo smart village rappresenta un’infrastruttura pilota di ricerca per dimostrare iparadigmi e le tecnologie delle Smart Cities applicate ad un distretto terziarioomogeneo e controllato da un unico gestore.Le applicazioni smart sono basate su tecnologie innovative disponibili sul mercatoche includono funzionalità più avanzate, in particolare verso l’utilizzo delletecnologie della “computing intelligence” con un approccio “energy on demand”.

L’applicazione Smart Lighting consiste nella illuminazione di viali interni o indoorutilizzando le migliori tecnologie per ridurre i consumi energetici e fornire servizismart su lampioni intelligenti. L’illuminazione stradale è di tipo adattivo cioè è ingrado di regolare il flusso luminoso punto per punto in base al flusso di trafficoveicolare e pedonale, diminuendo i consumi e migliorando la sicurezza; essa hariguardato l’illuminazione adattiva delle torri faro del parcheggio del CR Casacciacon 67 punti luce telegestiti e con potenza nominale totale di 26,8 kW.

L’applicazione Smart Buildings consiste nella realizzazione di una rete di edifici“intelligenti” equipaggiati con sistemi sensoriali i cui dati vengono portati in realtime sul sistema di supervisione dello Smart Village. Il sistema di supervisionedelle applicazioni intelligenti sviluppate da ENEA provvede alla diagnosticaavanzata e all’ottimizzazione della gestione. I risultati vengono inviati al BEMS (Building Energy Management System) per la attuazione delle strategie dicontrollo e, in relazione ai target, verso l’energy manager della rete o verso gliutenti.

La realizzazione di una Smart Street, prevede la telegestione adattiva di un vialeled e il controllo ottimizzato degli otto edifici (F66 - F72) che insistono sul viale.

L’applicazione Smart Mobility consiste nella realizzazione di sistemi per lamobilità intelligente e sostenibile all’interno del Centro e per il trasporto lavoro-abitazione. Una delle applicazioni si basa su dispositivi installati su una navettaelettrica per la raccolta e trasmissione dati verso i pali intelligenti e lainfrastruttura del centro al fine di monitorare informazioni sullo stato del mezzo.L’applicazione Piattaforma ICT è trasversale e consiste nello sviluppo di unasoluzione hw-sw ICT per l’integrazione dei dati provenienti dalle varieapplicazioni verticali (smart lighting, smart mobility ecc).

L’ENEA fornisce le specifiche dei sistemi intelligenti coniugando le propriecompetenze multidisciplinari e sviluppando metodologie di gestione e controlli deiservizi smart.

Lo sviluppo di un modello integrato di Smart Village rientra nel programma diricerca sul tema delle Smart Cities che l’ENEA sta attuando. La sua realizzazioneè prevista nell’ambito dell’Accordo di Programma con MSE per la Ricerca diSistema Elettrico. Accordi di partenariato con aziende consentono di svilupparecongiuntamente ulteriori applicazioni smart.

Ultima modifica: 24 Aprile 2019

IN COLLABORAZIONE CON

CNA
CONFAPI
CONFARTIGIANATO
CONFINDUSTRIA
UNIONCAMERE
Feedback