SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE CRITICHE

SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE CRITICHE

(SCI - Security of Critical Infrastructures)

AMBITO DI RICERCA

ANALISI E PROTEZIONE DI INFRASTRUTTURE COMPLESSE

L’ENEA sviluppa modelli e sistemi di analisi delle Infrastrutture Critiche (IC) e strumenti per la mobilità. Le IC e la mobilità forniscono servizi essenziali ai cittadini mediante reti tecnologiche complesse, monitorate e controllate dai sistemi SCADA, per il trasporto di informazioni, energia, prodotti energetici e veicoli. L’ENEA analizza i fenomeni che costituiscono pericoli per tali infrastrutture (cyber, guasti tecnologici, indotti da eventi meteo-geofisici, di natura antropica e sociale), con il compito di sviluppare nuovi strumenti (in particolare legati all’informatica, alla progettazione hardware e software) per la protezione e l’aumento della resilienza di tali sistemi. Affronta l’analisi dell’interazione reciproca tra IC e territorio, lo studio di modelli di propagazione di guasti (indotti da fenomeni di (inter)-dipendenza) e di sviluppo di contromisure efficaci per ridurre l’impatto di guasti e la gestione efficiente delle Crisi.
L’obiettivo è la realizzazione di strumenti avanzati per il supporto agli operatori delle reti tecnologiche e alla Pubblica Amministrazione responsabile per le azioni di previsione, preparedness e management delle emergenze. L’ENEA affronta temi di complexity science per la comprensione di fenomeni (tecnologici, sociali, organizzativi), inerenti alla complessità delle strutture sociali e della diffusione dei fenomeni al suo interno e sviluppa nuovi strumenti informatici per la gestione della conoscenza di grandi basi di dati, sistemi per la gestione della conoscenza, analisi spaziali, applicazioni web-based, applicazioni basate su tecnologie semantiche ed interfacce di applicazioni complesse su sistemi mobili.

AFFERISCONO A QUESTO AMBITO DI RICERCA: