Innovazione: gli innovation officer ENEA a disposizione delle imprese a Ecomondo

Innovazione: gli 'innovation officer' ENEA a disposizione delle imprese a Ecomondo

ecomondoUn team di “ambasciatori dell’innovazione” a disposizione delle imprese che intendono crescere innovando. È una delle novità che l’ENEA presenterà a Ecomondo, la Fiera internazionale di riferimento in Europa per la sostenibilità ambientale, l’innovazione industriale e tecnologica, in programma dal 5 all'8 novembre a Rimini. In questa 23a edizione l’Agenzia sarà presente con i propri Knowledge Exchange Officer (KEO), ricercatori con competenze sulle tematiche tecnologiche di ricerca applicata nei settori energia, beni culturali, diagnostica avanzata, strumenti medicali e biotecnologie e agroindustria, specializzati nel  trasferimento tecnologico, lo sviluppo di progetti e la valorizzazione dei brevetti.

Durante le quattro giornate di Ecomondo, i KEO saranno a disposizione per consulenze personalizzate e soluzioni “a misura” d’impresa, nell’ambito del programma Knowledge Exchange Program (KEP) avviato a giugno e realizzato in collaborazione con Confindustria, Confartigianato, Confapi, CNA e Unioncamere. Facilmente “identificabili” all’interno della Fiera, gli “ambasciatori dell’innovazione” saranno disponibili per incontri nelle strutture degli espositori interessati, oltre che presso lo stand ENEA.

Per usufruire di tutta la gamma delle opportunità offerte dal programma KEP, le imprese/associazioni sono invitate a iscriversi al portale www.kep.enea.it: l’azienda che si iscrive viene contattata da un Knowledge Exchange Officer per un primo incontro; successivamente possono essere previste visite alle hall tecnologiche e alle infrastrutture dei 14 Centri di ricerca e grandi laboratori ENEA sul territorio, incontri diretti con i ricercatori, approfondimenti su specifiche tematiche e partnership per realizzare progetti a livello nazionale ed europeo.

“Il programma di Knowledge Exchange è ispirato a best practice internazionali con l’obiettivo di rendere disponibili tecnologie e i servizi avanzati ad hoc per la crescita e la competitività, attraverso partnership di lungo periodo con le aziende interessate - sottolinea Marco Casagni, responsabile del Servizio Imprese e Associazioni Imprenditoriali dell’ENEA-  “Ad oggi abbiamo oltre 60 imprese iscritte e crediamo che questo sia il percorso ideale per raggiungere al meglio aziende e PMI, per avviare collaborazioni più strette in grado di generare nuovi prodotti, nuovi processi e un nuovo modo di fare innovazione, stimolando uno scambio di conoscenza multidirezionale attraverso un cambiamento radicale nella relazione tra ricerca pubblica e industria per facilitare le modalità di contatto e avviare un dialogo continuativo”.

Le imprese interessate a partnership con ENEA per sviluppare tecnologie innovative e avvicinarle al mercato hanno la possibilità di aderire anche al Programma Proof of Concept (PoC) dotato di un fondo da 2,5 milioni di euro http://industria.enea.it/proof-of-concept